Cinema a scuola

Dopo l’apertura dell’iniziativa “Cinema a Scuola” inaugurata il 30 gennaio scorso presso l’ITIS “Galileo Ferraris” di Scampia,  continua il viaggio di “Cinema Doc itinerante” per le scuole a cura dell’Associazione École Cinéma in collaborazione con l’Assessorato all’istruzione del Comune di Napoli.

Mercoledì 27 febbraio presso l’Auditorium dell’ISIS “Galielo Ferraris” di Scampia si terrà l’anteprima del documentario “L’Alfabeto del Fiume”, di Giuseppe Carrieri, in un incontro a cura dell’Associazione École Cinéma e dell’Assessorato all’istruzione del Comune di Napoli. Il regista, che ha già vinto nel 2011 la sezione Human Rights Short del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli con il film “La Polvere”, sarà presente in sala per un dibattito con gli allievi e per una riflessione critica sul tema della “Scuola e delle marginalità”: a  Calcutta come a  Napoli, a scuola in un contesto di periferia.

La scorsa settimana invece la rassegna ha fatto tappa all’Istituto Isabella d’Este di Napoli dove è stato presentato il film “O Mast” di Gianluca Migliarotti, che ripercorre l’antica storia del mestiere del sarto napoletano. Gli alunni della sezione di sartoria hanno apprezzato moltissimo la testimonianza diretta del regista e di Gennaro Formosa, conduttore dell’Omonima sartoria napoletana. In un tempo in cui la globalizzazione sembra cancellare le identità e le memorie più significative delle città, il racconto documentario risveglia le coscienze critiche e muove la curiosità degli allievi verso la conoscenza degli antichi mestieri  del passato, fonte ancora di  attuale splendore per la città e di possibile volano di sviluppo. La discussione con gli allievi ha messo in luce la sempre più marcata necessità di adeguare la formazione alle esigenze del mercato e di adeguare le “competenze” affinché esse  possano essere spendibili sul mercato. Così è sembrato utile non solo vedere un film ma far incontrare il mondo del lavoro con quello della scuola e recuperare ancora la storia di alcune virtù napoletane immortalate nelle mani sapienti e abili dei sarti, di una “categoria da tutelare” e di un “lavoro da tramandare” per far sì che il mondo di oggi non sia scolpito solo dalle regole del mercato ma dalla trasmissione della “memoria” tra vecchie e nuove generazioni ancora incerte verso il futuro.

gianluca_migliarotti-300x225

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...